PRONTI VIA E LE GREENS FAN SUBITO AL CENTRO

LOMBARDIA – VENETO 61 – 54

Esordio vincente al Fabbri 2020 per la Lombardia femminile che contro un tosto Veneto porta a casa i primi punti del girone tornando ad assaporare la gioia della vittoria post discesa dal pulman.

Non era facile contro un Veneto formato da giocatrici conosciute a settembre a Caorle e che gia’ avevano fatto un ottima impressione soprattutto con la lunga Zuccon.

Inizio come ovvio un po’ contratto per lo scotto da pagare all’emozione ed alla novita’ del giocare assieme (questo gruppo non ha fatto il Bulgheroni), ma ci pensa Cibinetto con una tripla ed un canestro a propiziare la prima fuga di giornata (7-2 al 3’). Dopo la lunga di costa la Brianza si fa vedere con le iniziative di Fiorese che da un ulteriore scossa alla nostra gara e ci fa volare sul 13-3 al 6’.

La gara pare saldamente in pugno ma le venete sono brave a non demoralizzarsi e nei 4 minuti finali del quarto piazzano un 9-2 approfittando di qualche nostra palla persa di troppo e di un po’ di imprecisione al tiro. Due liberi di Monti ci regalano il risicato vantaggio della prima sirena: 15-12.

Ancora Fiorese con due canestri di fila fa allungare, a inizio secondo quarto, ma perdiamo subito dopo due palloni sanguinosi che riportano  sul 16-19 le avversarie. Si va in alternanza e dopo gli exploit brianzoli tocca a quelli orobici. La premiata ditta Monti-Crippa ci da ancora sprint ma tra il 7’ e l 8’ minuto, trascinato dalla suddetta Zuccon, il Veneto ci prende: 24-24. Da fuochi pirotecnici gli ultimi due minuti del quarto con Cibinetto e Penna a segno e la tripla di Zuccon a tamponare. Ancora Penna e Fossati ci regalano il 32-28 di un combattutissimo primo tempo che la suddetta lunga veneta chiude a quota 14.

Si riparte con grande equilibrio (2-4 il parziale dopo 3’) ma a questo punto capitan Penna sale in cattedra e scrive la storia della partita con nove punti filati (tra cui una tripla) che ci portano sul 45-33 al 7’. Sembriamo nuovamente in controllo totale ma negli ultimi minuti altro parzialotto di 2-9 ed alla terza sirena il tabellone dice 42-47 e gara ancora apertissima.

Teniamo sul 2-2 i primi tre minuti dell’ultimo periodo per poi avere da Martina Crippa (un nome una garanzia…), tre canestri pesantissimi che al 6’ fanno illuminare il palindromo sul tabellone: 54-45. Le avversarie sono quasi  domate ma non rinunciano a lottare ancora con la brava Martin (arrivera’ a quota 9) e la solita Zuccon che faticamo a contenere vicino a canestro. Purtroppo nel convulso finale si infortuna alla caviglia Cibinetto (non sembra una distorsione pesante ma vedremo). Il risultato e’ in cassaforte. Finisce 61-54 e domattina alle 11 nel glorioso Flaminio ci tocchera’ la Liguria.

I tabellini:

Galli 0 (0/1 0/1 – 1r 2p – -) – Ramon 5 (2/7 – – 1/3 5r 1p 2d -) – Trezzi 2 (1/2 0/2 – 4r 2p – 1a) – Fiorese 10 (3/7 – 4/4 2r 3p 3d -) – Bresciani 1 (0/1 0/2 1/2 1r 4p – -) – Massai 0 (0/3 – – – – 1d 1a) – Crippa 10 (5/8 – 0/1 3r 3p 2d 1a) – Monti 2 (0/2 – 2/2 1r 2p 5d 1a) – Fossati 5 (1/5 0/1 3/6  2r – 1d 3a) – Cibinetto 9 (3/7 1/1 – 5r 2p 3d -) – Leto 2 (1/5 – – 2r 2p – -) – Penna 15 (6/13 1/2 0/1 4r 3p 4d 1a).
Squadra: 22/61 2/9 11/19 30r 24p 21d 8a

CONVOCAZIONI FIP

 

Grande soddisfazione in Ororosa per la convocazione di Elena e Sophia tra le dodici ragazze della Lombardia (annata 2005),  selezionate dalla Federazione per il TORNEO PAGNINI e anche per la presenza nello staff tecnico

di coach Filippo.

SOPHIA

ELENA