UNA INTERVISTA AL GIORNO RIAVVICINA IL MONDO

1) Presentati a tutta la famiglia Ororosa…
Ciao, sono Cossali Noa, la bionda capitana dell’under 18 regionale. Sono una persona simpatica, eccentrica e gentile.
2) Come stai vivendo questo periodo?
Questo straziante periodo, è molto difficile per tutti, soprattutto per chi, come me, ha dovuto salutare qualcuno di caro. Io ho purtroppo perso il mio amato nonno.
3) E la scuola “virtuale “come procede?
La scuola virtuale, almeno nel mio caso procede a rilento e con qualche incomprensione. Stiamo tutti cercando di dare il meglio per riprendere, ognuno fa quello che riesce. Noi alunni con i professori, che al momento dimostrano la loro comprensione, cerchiamo di collaborare  e di venirci incontro per dimostrare che insieme ce la si può fare!
4) Come trascorri le tue giornate? 
Trascorro le mie giornate in modo molto monotono, la mattina seguo le dirette dei miei professori, il pomeriggio svolgo i compiti assegnati e mi alleno cercando sempre di dare il meglio che posso. Durante il mio allenamento seguo gli esercizi  che la preparatrice atletica ci ha assegnato, cercando di mantenere con costanza un certo ritmo più o meno tutti i giorni.
5) Telegiornali e social stanno raccomandando a tutti di “stare in casa” ma è un invito che spesso non viene rispettato: che ne pensi?
Telegiornali e social in questi giorni continuano a raccomandare di stare casa, di mantenere la distanza di sicurezza, di evitare assembramenti e di lavarci spesso le mani! Penso che se continuano a ripetere tutto ciò con insistenza un motivo c’è! Ho vissuto sulla mia pelle le conseguenze di questo violento virus, che purtroppo sembra non graziare nessuno! Il mio augurio è che non vi capiti di provare un dolore enorme amplificato anche dal contesto surreale. Queste sono semplici regole, che non ci costa nulla attuare. Posso solo sperare e spronarci a rispettare ciò per il bene nostro e delle nostre famiglie!
6) Hai già pensato alla prima cosa che farai quando tornerà la normalità?
La prima cosa che sicuramente farò quando tutto questo finirà sarà abbracciare le persone a cui voglio bene, persone a cui purtroppo in questi giorni sono dovuta stare lontano anche in momenti difficili.
7) Qual è la cosa che ti manca di più del basket?
Le mie compagne  sono la cosa che mi manca di più del basket. Ma, mi manca molto anche allenarmi, ridere, piangere e soprattutto sudare con le mie fantastiche compagne di avventura! Mi mancano i viaggi in macchina, gli allenamenti tosti ma soddisfacenti, mi mancano tanto quelle ore passate in palestra che mi permettevano di staccare e non pensare per un pó a tutto il resto!
8) Ultima cosa: Cosa vuoi dire alle tue compagne?
Alle mie compagne posso solo dire che non so quando e come finirà, ma nonostante tutto torneremo più forti di prima e spaccheremo i culi a chiunque si metterà in mezzo!
P.S. State a casa, apprezzate le piccole cose ma soprattutto amate i vostri nonni, i vostri cari e non date mai nulla per scontato!
Un bacio dalla bionda parrese!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...